Materiale promozionale e informativo per il tuo evento culturale

img_20160801_114708.jpg

Stai organizzando un evento culturali o sportivo?…e devi pensare al materiale promozionale e pianificare la comunicazione ma non sai da dove cominciare?

Posso darti una mano! 

Ho lavorato per anni nel settore dell’organizzazione eventi e realizzare materiale promozionale è la mia specialità! Sono ben a conoscenza di quello che serve e si può fare.

Definisci il tuo target di riferimento, il budget e chiamami. Insieme vedremo come valorizzare al meglio le potenzialità del tuo evento e spendere al meglio i tuoi soldi.

Posso occuparmi solo della grafica e dell’impaginazione dei contenuti sia su carta che sul web.  Posso realizzare per te opuscoli, cartoline e cataloghi oppure occupandomi del web, tramite sito, blog o social media. Se preferisci posso anche occuparmi o anche solo aiutarti nella programmazione della comunicazione e nella sua realizzazione coordinando i vari fornitori.

un esempio: luglio bambino 2016
materiale promozionale

Questo è il lavoro che ho fatto per questa edizione 2016 del Festival di teatro per ragazzi LUGLIO BAMBINO, promosso dal Comune di Campi Bisenzio e dalla Regione Toscana per mano della Compagnia Atto Due /Centro Iniziative Teatrali. È un Festival che vanta la sua 23° edizione!

Con un budget limitato, come spesso succede a queste lodevoli iniziative, abbiamo optato per restringere l’intervento di distribuzione materiale a Campi Bisenzio. Abbiamo la consueta tempistica della diffusione materiale per poter usufruire dell’apertura delle scuole. Sono state realizzate due tipi di cartoline/volantino, per il territorio di Campi Bisenzio e Calenzano. Un unico manifesto 70×100 è stato affisso in tutti i comuni limitrofi. Un pieghevole più ambio, ma sempre in formato tascabile, raccoglie il programma dei giorni del Festival e la pagina Facebook aggiornata più volte durante il giorno fidelizzava il pubblico anche sui social media.

le edizioni precedenti

Questa è stata la quarta edizione che ho avuto il piacere curare. Nelle tre precedenti edizioni, la grafica parlava un linguaggio comune, quello del mondo onirico e della fantasia. I colori di fondo evocavano il tramonto, l’alba o il mare e immagini sovrapposte evocavano mondi fantastici. Per questa edizione del 2016 con gli organizzatori abbiamo ritenuto di staccarci dalle precedenti individuando un segno grafico del nome “luglio bambino” che potesse diventare il filo conduttore delle future immagini.

lugliobambino 2013manifesto evento manifesto evento culturale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *