giornata internazionale dello yoga

Giornata internazionale dello Yoga, come nasce e perché, e dove trovarlo a Campi Bisenzio

Il 21 giugno, dal 2015 è la Giornata Internazionale dello Yoga, indetta dall’ONU – l’Organizzazione delle Nazioni Unite. Il prossimo sarà il terzo International Yoga Day.

Senza voler fare facili sarcasmi, c’è una giornata per tutto – se non vi fidate guarda questo link del Centro Regionale delle Nazioni Unite . Poteva mancare una giornata per lo yoga in questo momento così propizio e favorevole alla vetusta disciplina indiana?

Certo che no, ma cosa c’è che non ci dicono dello Yoga Day? e perché nonostante tutto è giusto festeggiarlo? 

Festeggia con noi a Campi Bisenzio Mercoledì 21 giugno alle ore 19 e se sei lontano iscriviti alla Newsletter per ricevere il regalo il pdf stampabile della sequenza del Saluto al Sole!

Continua a leggere

lo yoga va di moda

Lo yoga va di moda: stereotipi dalla bocca dei bambini

I bambini si sa, sono la bocca della verità. Non hanno i filtri della buona educazione o della convenienza e parlano secondo collegamenti logici. Questa mattina ho tenuto una lezione alla classe di mia figlia alla scuola per l’infanzia e ho avuto l’ennesima riprova che lo yoga va di moda, è conosciuto, e lo è per stereotipi falsati e poco veritieri.  Continua a leggere

insegnare yoga

Tutti (o quasi) possono insegnare yoga, come trovare un bravo insegnante di yoga?

Può sembrare un quesito banale, ma non è così. Chi è l’insegnante yoga? Chi può insegnare yoga? Chi ha una laurea in scienze motorie, chi in filosofia o chi è stato in India? Tanti e a volte bislacchi i pensieri su cui ricamare. Tutto parte dalla difficoltà di identificare lo yoga come sport, arte o scienza.

Fatto è che in Italia, al momento, non c’è una legge che definisca chi può o meno insegnare yoga

Ci sono positive esperienze regionali e la freschissima definizione della Norma Uni per la professione di insegnante yoga. Ma un allievo come si può orientare in questo (quasi) vuoto?

Sono lieta di condividere con voi quello di cui sono a conoscenza in questo post e sono aperta ad eventuali integrazioni.

Continua a leggere

sankalpa

Concretizza i buoni propositi per il 2017 con il Sankalpa e la traccia per il rilassamento guidato

All’inizio dell’anno ci viene naturale darci dei buoni propositi, esprimere i nostri desideri di miglioramento e valorizzazione della nostra vita e della nostra persona.

Spesso la pratica yoga è un buon proposito che ci prefiggiamo di iniziare, di intensificare o di riprendere.

Nello yoga esiste il concetto di Sankalpa. Letteralmente si traduce come intendimento, proponimento. È un pensiero che il praticante sceglie personalmente, facendolo emergere dal cuore e dalla mente. Lo si può pronunciare all’inizio di una pratica di meditazione o all’interno di una pratica di yoga nidra, la pratica di rilassamento detta anche “del sonno cosciente”.

È significativo esprimere un proprio Sankalpa all’inizio di un percorso e caricarlo di valore per tutto l’anno a venire.

Continua a leggere

asana e simbolo

Asana e simbolo: Malasana la ghirlanda

Lo yoga non è ginnastica. Lo yoga è qualcosa oltre l’esercizio fisico. Oltre le Asana *, le più conosciute forme fisiche dello yoga.

Semplificando al massimo – e banalizzando – lo yoga è una disciplina composta da precetti e attività tra corpo, respiro e mente. Un percorso, uno stile di vita. Una modalità di auto educazione. Un aiuto per vivere meglio.

QuaL è il mezzo con cui lo yoga arriva a relazionarsi con il nostro profondo?

È con il simbolo che lo yoga tocca le nostre profondità. Lo Yoga Ratna valorizza queste potenzialità. Abbiamo già parlato di simbolo e metodo Yoga Ratna, con questo post affrontiamo nel merito un’asana – malini asana o malasana la ghirlanda –  e capiamo meglio come il simbolo agisce.

Continua a leggere

yantra dei chakra

Gli Yantra dei Chakra con la Newsletter #2

Ecco, ci siamo. Martedì 13 dicembre alle 13.00 spedirò la mia seconda Newsletter e allegherò un link per scaricare il pdf con gli Yantra dei Chakra adatti per una pratica di concentrazione.

Se non siete ancora iscritti, fatelo cliccando qui e riempiendo il form.

Nel file pdf, pratico da stampare, troverete le istruzioni e i disegni per la pratica. È una pratica che ho appreso dalla mia Maestra Gabriella Cella e che trovate illustrata nel libro dei Chakra. Centri Sottili dell’Energia edito da Fabbri Edizioni. È una pratica seria e molto interessante per sviluppare le nostre capacità di concentrazione e allo stesso tempo può essere offerta come gioco nelle pratiche di yoga con i bambini.

Continua a leggere

simbolo

Simbolo e yoga nel metodo Yoga Ratna

La prima insegnante di yoga che ho incontrato sul mio cammino proponeva il metodo Yoga Ratna. Ma per indole sono un’insaziabile curiosa. Nonostante fossi soddisfatta delle sue lezioni, negli anni ho, ripetutamente provato altre formule. Sono stata a lezioni di Yoga delle più varie tradizioni. Non hanno fatto altro che riconfermare il mio interesse verso lo yoga in generale ma in particolare la preferenza per il metodo della Maestra Cella. Tanti i punti di interesse, ma quello che lo rende un metodo unico è l’uso del simbolo.

Vi ho già raccontato del metodo nel post sul Poster Yoga Ratna e della Maestra e del suo approccio allo yoga in questo altro post, in questo vorrei affrontare nel modo più esaustivo possibile il concetto di simbolo. Perché?

Ritengo che il simbolo sia uno degli anelli di congiunzione tra lo yoga e la grafica.

Il miglior segno grafico parla il linguaggio del simbolo. Il sogno, la visualizzazione della nostra mente parla il linguaggio del simbolo. Il simbolo dà potere e valore in più a qualsiasi forma di espressione.

Continua a leggere

formazione yoga

Formazione yoga: conoscere è la cosa più bella

” Mi piace condividere. Credo che non smetterò mai di insegnare. È grazie a voi che posso imparare ogni volta che insegno. E conoscere è la cosa più bella”.

Queste sono le parole che mi sono risuonate di più della lezione di oggi di Gabriella Cella a  Quarrata. Una partecipante le ha chiesto se le piacesse di più la ricerca individuale o la condivisione. Dalla risposta è chiaro che la formazione yoga non si conclude mai. Che si apprenda dai libri, da un maestro o dagli allievi, c’è sempre da imparare. Ed è bello e significativo che ad ammetterlo sia una grande Maestra come lei, che insegna da oltre quarantasette anni.

Continua a leggere

yoga per gestanti rilassamento

Yoga per gestanti, in cosa consiste?

In molti vi consigliano di fare lezione di yoga per gestanti ma non sapete di cosa si tratta? Qualcuno vi ha consigliato il nuoto, lo yoga e le passeggiate ma non sapete cosa scegliere?

Io non ho avuto dubbi, ma ovviamente sono di parte. Non ho avuto voglia di andare in piscina, anche se l’assenza di gravità nell’acqua ti fa sentire un’acciuga nonostante la mole sia da balena. Non avevo voglia di spogliarmi, bagnarmi e rivestirmi. Ho avuto anche poca voglia di passeggiare, forse dipendeva dal paesaggio. Ho praticato ed insegnato yoga, anche yoga per gestanti, fino al giorno del parto – e l’ho raccontato nel precedente post e ne ho avuto molti benefici sia fisici che mentali.

Non c’è bisogno di aver fatto yoga prima della gravidanza. C’è solo bisogno di volersi dedicare del tempo per godersi a pieno il momento. Non si suda, non ci si deve necessariamente spogliare e rivestire. Basta un abbigliamento comodo e un tappetino.

Vieni a fare una lezione di prova da ginkgo lab asd e poi giudica tu stessa se lo yoga in gravidanza fa per te. compila il form o scrivi a info@yogacampi.com

Ti racconto cosa facciamo durante una lezione di yoga per gestanti.

Continua a leggere

yoga in gravidanza sonia squilloni campi bisenzio

Yoga in gravidanza: da praticante e insegnante

Ho iniziato a tenere corsi di yoga in gravidanza dopo un anno dalla nascita della mia prima figlia. Adesso la mia prima bimba ha quasi cinque anni ed ha pure una sorellina di uno. Devo l’inizio di questa avventura a Paola, la mia prima insegnante di yoga e amica, che mi ha spinto e sostenuto.

Negli anni, la mia esperienza nella pratica di yoga in gravidanza è cresciuta, con formazione specifica, grazie alle mie allieve e alle loro condivisioni, ma soprattutto grazie alle mie due gravidanze. In questi giorni è passato il compleanno della mia secondogenita ed è l’occasione per raccontarvi questa esperienza di insegnamento e soprattutto del perché fa bene fare yoga in gravidanza.

Si può fare yoga in gravidanza dalla 13a settimana in poi fino al giorno del parto. vieni a provare una lezione di yoga in gravidanza a Campi bisenzio firenze presso l’associazione ginkgo lab asd. Scrivi a info@yogacampi.com o lascia un messaggio nel form sotto

Continua a leggere